Si tratta di un frequente disturbo che può o meno associarsi ad una grave sindrome respiratoria notturna che comporta apnee frequenti e prolungate, con possibili ripercussioni negative sul distretto cardio-circolatorio.
Il russamento semplice può essere trattato adottando innanzitutto adeguate misure igienico-dietetiche ed associando ad esse una piccola chirurgia a carico delle strutture spesso causa del disturbo respiratorio e russatorio (turbinati, palato molle).
Solo eccezionalmente è necessario ricorrere ad una chirurgia più invasiva.
La sindrome con apnee notturne può o meno associarsi al russamento e deve essere studiata presso appositi Centri mediante esame polisonnografico, in grado di definirne stadio e gravità.

Presso il nostro Centro lo studio polisonnografico viene effettuato avvalendosi di una nuova apparecchiatura portatile, l’Apneograph, che viene montata da un medico, e viene attivata dal paziente nel proprio domicilio. Mediante questa apparecchiatura viene definita la tipologia dell’eventuale apnea (periferica o centrale), nonchè – nel primo caso – la sede causale principale (naso, palato, ipofaringe), in modo da poter ritagliare il più idoneo trattamento chirurgico.