Erroneamente, ma comunemente denominato glomo, è una neoformazione benigna a prevalente componente vascolare che si origina dalle strutture chemo-presso regolatrici. Nel 60% dei casi si localizza a livello del bulbo della vena giugulare; nel restante 40% si localizza lungo il nervo timpanico di Jacobson ed il nervo auricolare del vago di Arnold.
Si può localizzare esclusivamente nella cassa timpanica a livello del promontorio (timpanico), oppure interessare anche la mastoide (timpano-mastoideo), oppure estendersi al seno sigmoideo ed al bulbo della giugulare (timpano-giugulare)
Il sintomo piu frequente è l’acufene pulsante, sincrono con il polso, accompagnato ad un’ipoacusia prevalentemente trasmissiva.
La diagnosi è otoscopica, con l’evidenziazione di una massa retrotimpanica di color rosso, in sede ipotimpanica.

paraganglioma timpanico

La conferma si ha con gli accertamenti radiologici, quali la TC e la RM con mezzo di contrasto. La seconda ha sostituito l’angiografia anche se quest’ultima possiede ancora validità soprattutto se si pianifichi un’embolizzazione della massa in preparazione o meno all’intervento chirurgico di rimozione.