Si tratta di un intervento che viene effettuato per otosclerosi, e può consistere nell’asportazione completa (stapedectomia) o nella perforazione “a misura” della base (platina) della staffa (stapedotomia), seguite dal posizionamento di una protesi che viene agganciata all’apofisi lunga dell’incudine ed inserita a livello vestibolare, direttamente o mediante interposizione di tessuto pericondrale.

L’intervento può essere eseguito attraverso il condotto senza incisioni (via transcanale) o con approccio endaurale, praticando una piccola incisione all’ingresso del condotto uditivo esterno, sia in anestesia locale che in anestesia generale con una durata variabile tra i 20 ed i 40 minuti.