Consiste nella riparazione di una perforazione della membrana timpanica che generalmente determina una ipoacusia lieve sulle basse frequenze e che viene annoverata tra i casi di otite media cronica.

Il materiale di riparazione viene prelevato dal paziente stesso (fascia del muscolo temporale, pericondrio tragale).

L’intervento può essere eseguito sia in anestesia locale che in anestesia generale, con incisione dietro o all’interno del padiglione auricolare.