Consiste nell’apertura e nello svuotamento dell’osso retrostante l’orecchio (mastoide), ed è spesso associata ad una timpanoplastica, allo scopo di aumentare la ventilazione dell’orecchio medio in toto. Rappresenta comunque il tempo preliminare per un accesso alle strutture situate più in profondità nell’osso temporale, fino al piano durale ed all’angolo ponto-cerebellare.